NOTTE BIANCA – Art White Night

25 Gen

30 gennaio

inaugurazione 30 gennaio ore 18
FEBBRE SUINA, GALLINA EVASA.

30 gennaio > 26 febbraio 2010
Mostra dei disegni originali dell’ultimo cortometraggio d’animazione di Stefano Ricci
Apertura straordinaria domenica 31 gennaio
Squadro – Stamperia e Galleria d’Arte , Via Nazario Sauro 27/b
http://www.squadro.it http://www.futurefilmfestival.org


Inaugurazione 30 gennaio 16.30 in occasione di Art White Night (fino alle 24)
NEL NOME DEI PADRI

27 gennaio 2010 – 2 febbraio 2010
a cura di Raimonda Z. Bongiovanni con presentazione di Simona Pinelli
Ore 18-30 gennaio Molti Pensieri Vogliono Restare Comete
Bongiovanni Gallerie
Via Rizzoli 36 (Galleria Acquaderni 3/c-3/d)
Orario: tutti i giorni 10.00 -13.00 / 16.30 – 19.30; domenica/lunedì mattina chiuso
http://www.galleriabongiovanni.com
La collettiva affianca artisti affermati a nuovi talenti del panorama contemporaneo: dalle punte di diamante della Galleria come Vincenzo Baldini, Marco Distefano, Grelo, Roberto Lucifero, Antonio Marino, Filippo Negroni, al giovanissimo Gianluca Stumpo, fino al poliedrico architetto americano Mark Cottle.

vernissage: 30 gennaio 2010. dalle ore 19.00 alle 22.00
The Dummies – Cue
DISCO D’ORO

Via Galliera 23 http://www.discodoro.it
Performance in occasione della Notte Bianca
Cue: battuta d’entrata, suggerimento. Si tratta di un tasto che viene utilizzato nei vinili per creare loop variabili o fissi a seconda delle esigenze, con intervento live manuale, intervallandolo al tasto play, serve per dare il punto d’avvio al loop che si intende ottenere e con una successiva seconda pressione lo chiude. Ed è proprio il cue che darà l’avvio alla performance che il collettivo THE DUMMIES, a intervalli di circa mezz’ora, metterà in scena a Bologna la sera del 30 gennaio in occasione di Art White Night nella storica location DISCOD’ORO in via Galliera, a cura di Odile Orsi. Un loop di alcuni minuti in cui gli artisti, disposti in successione, diventano automi, moduli meccanici responsabili di azioni in apparenza senza senso, forse simboliche o forse solamente casuali, tuttavia ironiche. Gli automi, andranno avanti imperturbabili attraverso una catena di montaggio in una improbabile Metropolis; il tempo della performance sarà scandito dall’inizio alla fine a ritmo di musica. Lo spettatore assisterà ad una vera e propria giostra sonora che vede al centro della scena il vinile, o meglio decine e decine di vinili, ciascuno di essi passerà di mano in mano venendo ogni volta impreziosito, coccolato piuttosto che schiaffeggiato per poi essere riposto carico della sua manipolazione. The Dummies è un collettivo che comprende un numero variabile di artisti, attualmente realizzano progetti site-specific in occasione di eventi legati alla città, in cui diventano “pelle” a contatto con il tessuto urbano, incorporandosi perfettamente ai luoghi e alla sua storia. Il loro agire si consuma in un tempo determinato, esiste un inizio con una fine destinata a consumarsi, si tratta di un flash che rispecchia la nostra contemporaneità


vernissage: 30 gennaio 2010. ore 20.30
FRANCO FONTANA

dal 30 gennaio al 3 marzo 2010
GALLERIA STEFANO FORNI
Piazza Cavour 2 http://www.galleriastefanoforni.com
Una mostra personale di Franco Fontana, uno dei protagonisti assoluti della fotografia italiana del dopoguerra. Esposti una trentina di scatti appartenenti ai più importanti cicli del fotografo modenese.
orario: dal Martedì al Sabato 10.00-12.30 / 16.00-19.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)

vernissage: 30 gennaio 2010. ore 19
Giorgio Lupattelli – Fast forward

dal 30 gennaio al 28 febbraio 2010
SPAZIO BLUE
Via Pietro Loreta 9 (40138)
orario: dal martedì al sabato su appuntamento dalle 16-20
Lupattelli studia quel fenomeno denominato ”Tearing Effect” cioè l’interferenza che si verifica negli schermi digitali quando le immagini vanno avanti troppo velocemente che creando sullo schermo delle righe scompongono la figura in quadrettature che scorrono in orizzontale; tale fenomeno si verifica quando lo schermo non fa in tempo a ricomporre l’immagine perché i dati arrivano troppo velocemente. “Fast Forward” è il modo rapido di far andare le immagini in avanti in uno schermo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: